Menù Notizie

CorSport: "Benevento, Letizia rilancia: 'Cannavaro ci farà vincere con il sorriso'"

di Marco Lombardi
Letizia
Letizia
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

“Benevento, Letizia rilancia: «Cannavaro ci farà vincere con il sorriso. Poche squadre hanno un organico come il nostro»”, titola il Corriere dello Sport in edicola oggi. 

Dalla Loggetta a Scampia ci vuole almeno mezz’ora d’auto. Cambia lo skyline, ma la napoletanità è la stessa. Fabio Cannavaro ha trovato uno scugnizzo come lui a capitanare la truppa giallorossa. Stesso idioma, stesse passioni, medesimi valori. Gaetano Letizia ha lo stesso sorriso accattivante dell’ex campione del mondo, ma ci tiene a sottolineare che ha sofferto molto per come è andata a finire con Caserta: «La stima va oltre il calcio, ma sappiamo che nel nostro mondo questo può accadere. Sento solo di ringraziarlo per come si è comportato con noi».

Il calcio è così, si cambia in fretta. Non sempre però il nuovo tecnico è un ex campione del mondo, per giunta napoletano.

«Beh, è inutile dirlo, quando becchi un napoletano è sempre bello. Poi sapere che il tuo nuovo allenatore si chiama Fabio Cannavaro fa una strana impressione. Lo hai visto alla televisione, ti ricordi di quando alzò la Coppa del Mondo o quando strinse tra le mani il Pallone d’Oro e pensi che ti è capitata proprio una bella cosa».

Al suo arrivo all’Antistadio Imbriani una stretta di mano, un sorriso e poi il discorso di rito. Cosa vi ha detto? «L’impatto è stato forte per tutti. Lui parla di petto, con grande personalità. Non sarà mica un caso che sia stato il capitano della Nazionale campione del mondo? Ha detto subito che facciamo il più bel lavoro che esista e che per prima cosa dobbiamo divertirci, che non vuole vedere volti tristi, perché a lui interessa solo lavorare in armonia con tutti. Ah, dimenticavo: e che ovviamente vuole vincere».

Il nuovo tecnico ha detto di aver trovato una squadra giù di morale e in qualche caso fuori condizione. «Beh, il morale era giù per via dell’esonero di mister Caserta. Quando accadono queste cose, si sa, è un fallimento per tutti, non solo per il tecnico esonerato. Vuol dire che tutti dobbiamo farci un esame di coscienza. Per quanto riguarda la condizione, è risaputo che è arrivata gente che non giocava da mesi, Schiattarella, Simy, Ciano. Lui ha assicurato che metterà a posto tutti nel più breve tempo possibile. Del resto siamo appena alla sesta giornata».

Quale potrà essere la sua ricetta per riavere una squadra in linea con le ambizioni della società? «Cannavaro ha usato tre parole: felicità, sorriso e lavoro. Vuole ricreare il giusto entusiasmo. Per far sì che questo avvenga occorre anche un tipo di allenamento che ci faccia divertire. Esattamente come fa lui che dice ogni cosa col sorriso sulle labbra. È una persona molto stabile, equilibrata e tranquilla. E soprattutto si avverte la sua presenza».

Nessuna prova, invece, sul piano tattico. Si è detto tanto sul suo modulo preferito, ma per il momento è ancora tutto nel cassetto. «Troppo pochi tre giorni per capire come voglia giocare. Non abbiamo ancora provato nulla. Ma sono certo che riusciremo a risollevaci: la squadra c’è, i giocatori pure. Credo che un organico come il nostro ce l’abbiano poche squadre in B. Dobbiamo solo essere più consapevoli della nostra forza» [...]. 

 

 

 

Altre notizie
Domenica 27 Novembre 2022
13:22 Primo piano Serie B, Reggina-Benevento al 45': amaranto avanti 2-0 11:44 Flash news Serie B, Reggina-Benevento: le formazioni ufficiali 11:35 Venezia Il Gazzettino: “Venezia, Vanoli: 'Ora pretendo un passo avanti da tutti i ragazzi'" 11:32 Palermo GazzSport: "Corini senza timori: 'Il Palermo cresce. Lo dimostrerà'" 11:29 Brescia Brescia, interrotto il silenzio stampa. Cellino: "Ringrazio la squadra e Clotet"
11:24 Ternana GazzSport: "Ternana, salta Lucarelli: ecco i primi nomi per la sostituzione" 11:20 Primo piano Ternana, Bandecchi: "Lucarelli non morirà di fame. Con la media delle ultime 5 giornate si retrocede" 11:08 Ascoli Corriere Adriatico: "L'Ascoli in emergenza ma cerca i tre punti a Bolzano" 10:56 Genoa Tuttosport: "Il Genoa a Perugia per ridare l'assalto alla zona Serie A" 10:51 Perugia La Nazione: "Genoa forte, ma il Perugia deve vincere" 10:27 Cagliari L'Unione Sarda: "Cagliari, Lapadula suona la carica" 10:23 Frosinone Ciociaria Oggi: "Uno 'Stirpe' sold out per far volare il Frosinone" 10:16 Bari GdM: "Il Bari mette la freccia: a Como per sprintare" 10:12 Como La Provincia: "Como, Cerri e Cutrone per l'assalto al Bari" 10:07 Cosenza GdS: "Il Cosenza tenta l'assalto alla... Cittadella" 10:05 Spal RdC: "Spal, Brescia apre il mese delle risposte" 10:00 Primo piano Serie B, 14^ giornata: le probabili formazioni delle gare odierne 09:39 Brescia GdB: "Brescia, si riparte. Stavolta il ritorno alla vittoria non è optional" 09:36 Flash news Serie B, Reggina-Benevento: le probabili formazioni 09:23 Benevento Il Sannio Quotidiano: "Benevento a Reggio Calabria per il bis" 09:16 Reggina GdS: "Reggina... a pranzo col Benevento di Cannavaro" 09:09 Parma GdP: "Parma, che brutta scoppola: il Modena fa due tiri e vince" 09:03 Modena Gazzetta di Modena: "Modena, impresa nel derby emiliano: Parma battuto al Tardini dopo 39 anni" 08:55 Pisa Il Tirreno: "L'acuto di un grande Pisa" 08:46 Ternana La Nazione: "Ternana, debacle a Pisa: esonerato Lucarelli" 08:39 Flash news Serie B, oggi si chiude la 14a giornata: il programma
Sabato 26 Novembre 2022
21:43 Primo piano UFFICIALE - Ternana: esonerato Lucarelli 21:30 Pisa Pisa, D’Angelo: “Partita approcciata e condotta molto bene, sono contento” 21:00 Palermo Palermo: i convocati contro il Venezia 20:25 Primo piano ESCLUSIVA TB - Ternana, traballa la panchina di Lucarelli. Tre nomi per la successione