Menù Notizie

CorSport: "Grande B, sfida aperta tra tecnici emergenti e veterani"

di Marco Lombardi
Blessin
Blessin
© foto di www.imagephotoagency.it

“Serie B mai così grande e mai tanto attesa. Panchine: sfida aperta tra emergenti e veterani”, titola il Corriere dello Sport in edicola oggi. 

Otto promozioni, tre esordienti e tre stranieri pronti a farsi valere in una Serie B mai così grande e mai tanto attesa. Il ritorno di club storici del calcio italiano, due dei quali hanno finanche vinto lo scudetto (Genoa e Cagliari) renderà ancora più attrattivo il prossimo campionato. In cui promettono scintille anche gli allenatori, un manipolo di uomini, esperti veterani ed emergenti, che proveranno da subito a indirizzare la stagione con filosofie calcistiche spesso agli antipodi ma convergenti su un unico obiettivo: la A. Questi i 20 tecnici della B 2022/23.

PANCHINE. In attesa del ritorno in campo dopo aver formalizzato le iscrizioni e pronti alle verifiche Covisoc, va completandosi anche il quadro delle panchine. Manca solo l’ufficializzazione della conferma di Stellone alla guida della Reggina che ha appena cambiato proprietà. Mentre per Maran al Pisa è una pura formalità. Dunque, la mappa dei tecnici cadetti è delineata: si va dai 67 anni del veterano “sempreverde” Fabrizio Castori ad Attilio Tesser e Silvio Baldini, entrambi classe 1958, fino ai 47 anni di Zauli e a Caserta (44) che è il più giovane di tutti.

A TUTTO GRIFO. Il nuovo tecnico del Perugia è anche quello con la maggiore esperienza. Castori inizierà, infatti, il suo 17º torneo di B: Perugia dopo Cesena, Salernitana, Piacenza, Ascoli, Verona, Reggina, Carpi e Trapani. A seguire troviamo Tesser a quota 12 (con Triestina, Mantova, Novara, Ternana, Avellino, Cremonese e Pordenone) e Baldini a 9, che torna in auge alla guida del Palermo dopo la fantastica promozione ai playoff 12 anni dopo la sua breve esperienza con il Vicenza-2010/11 in B. Sono, invece, due gli allenatori all’esordio assoluto: Michele Mignani, promosso col Bari, e Alexander Blessin che ha allenato in A il Genoa nella scorsa stagione. Il tedesco è uno dei tre stranieri con Clotet, che inizierà a Brescia (un ritorno) la sua 3ª annata cadetta, e Javorcic che, dopo la storica promozione della 1ª squadra del Trentino, ha lasciato il SudTirol ed a Venezia inizierà la sua 2ª Serie B in carriera avendo già allenato il Brescia, sia pure per solo 4 partite, tra il dicembre 2014 e il gennaio 2015.

DOPPIA PROMOZIONE. Il veterano Castori e l’emergente Pecchia, già emulo di Rafa Benitez messosi in proprio, sono gli unici due che possono vantare due salti vincenti in A. Il marchigiano col Carpi, nel 2014/15 e con la Salernitana, nel 2020/21. Il nuovo tecnico del Parma, invece, ha vinto i playoff col Verona-2016/17 e la A diretta quest’anno con la Cremonese, squadra più giovane dello scorso torneo e micidiale nell’allungo decisivo. Gli altri 4 con promozione incorporata sono Baldini, con l’Empoli-2001/02, Stellone, col Frosinone-2014/15, Liverani, col Lecce-2018/19, e Tesser, ai playoff-2011 col Novara e che è anche uno dei tre allenatori capaci del salto dalla C alla A: Attilio col Novara/2009-11, Stellone col Frosinone-2013-15 e Liverani col Lecce-2017-19. Sono 13 i tecnici che hanno portato le loro squadre dalla C alla A in 2 anni: Mazzone, Bolchi, Ranieri, Cagni, Ventura, Spalletti, Dominissini, De Biasi, Reja, Bisoli e, appunto, Tesser, Stellone e Liverani. Mignani col Bari e Baldini col Palermo provano a imitarli.

Altre notizie
Venerdì 1 Luglio 2022
23:27 Como UFFICIALE - Cagliari, Cerri al Como in prestito con obbligo di riscatto 23:00 Ascoli Ascoli: incontro tra Pulcinelli e Bucchi 22:30 Cagliari UFFICIALE - Cagliari: si dividono le strade con il tecnico Agostini 22:00 Reggina Reggina: per la porta resta viva l’ipotesi Antonio Donnarumma 21:30 Spal Spal: l’ex Mora verso Pescara?
21:00 Venezia Venezia: il 7 agosto match di Coppa Italia contro l’Ascoli 20:35 Primo piano ESCLUSIVA TB - Parma-Perugia trattativa serrata per Chichizola. Intanto i ducali valutano Letica 20:30 Genoa Genoa, Ilsanker: “Abbiamo buone possibilità di salire” 20:20 Palermo Palermo, lunedì 4 luglio conferenza stampa al 'Barbera' in merito al nuovo assetto societario 20:00 Perugia UFFICIALE - Perugia: D’Urso al Cosenza 19:30 Ternana Ternana, Pettinari: “Altre richieste? Non sento niente, sono concentrato qui” 19:00 Parma Parma: interessa Dragusin, ma c’è anche il Genoa… 18:15 Flash news Coppa Italia, si comincia il 31 luglio: in campo anche quattro cadette 18:07 Flash news Arbitri, cinque promossi dalla C: anche una donna 18:00 Spal Spal, ufficializzate le date e le sedi del ritiro 17:59 Parma UFFICIALE - Parma, colpo Estevez 17:00 Brescia Brescia, i convocati per il ritiro di Ronzone 16:45 Frosinone UFFICIALE - Frosinone, risoluzione contrattuale con Koblar 16:30 Brescia UFFICIALE - Brescia, colpo olandese per l'attacco 16:00 Cagliari Cagliari, Ceppitelli: "Provo grande dispiacere per come è finita. Ai tifosi chiedo di ritrovare l'unione con la squadra" 15:30 Bari Bari, Polverino verso la Serie C 15:00 Cagliari Giulini saluta Ceppitelli e Cragno: "Cagliaritani di adozione, grazie ragazzi" 14:51 Primo piano C'è il closing: il Palermo entra nella galassia City Group 14:35 Calciomercato Schira: "Genoa-Dragusin, il difensore prende tempo" 14:30 Parma Parma, visite mediche in corso per Estevez 14:06 Ascoli Ascoli, il Lecce fa sul serio per Baschirotto 14:00 Pisa La Nazione: "Maxi scambio Pisa-Samp: i blucerchiati vogliono anche Marin" 13:15 Ternana Ternana, Leone conferma: "Di Gregorio nostro obiettivo" 13:00 Ascoli Ascoli, ufficializzato l'organigramma sportivo: tutti i nomi 12:45 Frosinone UFFICIALE - Frosinone, dal Lecce arriva Monterisi