Lega B, Balata insiste: "Var necessario per garantire la crescita del torneo e adeguarlo ai tempi"

di Marco Lombardi
Foto Articolo
Balata

Si è svolta ieri a Milano un’importante Assemblea della Lega B. Dopo le comunicazioni del presidente Mauro Balata, il quale ha ricordato il grande contributo che anche quest’anno la Serie B ha dato alle rappresentative nazionali dalla maggiore, con Tonali, fino all'Under 19, per un totale di 30 atleti convocati, è stato illustrato il progetto per la realizzazione del Var nel campionato cadetto.

Lo studio, redatto da “Hawk-eye”, l’agenzia che fornisce la tecnologia anche per la Serie A, conferma l’assenza di preclusioni infrastrutturali per l’introduzione dello strumento tecnologico negli stadi della Serie B.

A questo proposito l’Assemblea ha ribadito la necessità, per l’importanza della posta in palio, per la regolarità della competizione e vista la decisione di altri campionati di seconda categoria, come la Germania che introdurrà il Var dall’anno prossimo, di insistere per ottenere la tecnologia in tutte e 10 le partite dei playoff e playout.

«Siamo convinti – ha detto il presidente Balata – di aver fatto tutto quanto era nelle nostre prerogative per un processo iniziato un anno fa e che trovo indispensabile per garantire la crescita del nostro torneo e adeguarlo ai tempi».


Altre notizie
Giovedì 18 Aprile 2019
Mercoledì 17 Aprile 2019