Menù Notizie

Frosinone, Novakovich : "Sono venuto in un club ambizioso, l'obiettivo è raggiungere la Serie A"

di Christian Pravatà
Fonte: www.frosinonecalcio.com
Foto Articolo

E venne il momento di Novakovich la prima volta tutto per i cronisti locali. A tradurre, alla sua sinistra, il team manager Manuel Milana.

Quali sono le tue caratteristiche tecniche ed il tuo colpo migliore?

“Innanzitutto voglio e ringraziare salutare tutti. Sono molto felice di essere qui. La prima settimana qui a Frosinone è stata molto buona. Dal punto di vista tecnico sono un centravanti, mi piace sia attaccare dietro la linea difensiva ma anche venire incontro ed aiutare la squadra nella manovra”.

Qual è il tuo target personale di gol per questa stagione con la maglia del Frosinone?

“Sono venuto in un club ambizioso. Noi cercheremo di vincere il maggior numero di gare. E personalmente spero di contribuire in maniera importante termini di gol. L’obiettivo ovviamente è di raggiungere il prima possibile la A”.

Tu hai giocato a soccer negli Stati Uniti, a calcio in Olanda e in Inghilterra. Quali la differenze con il calcio in Italia?

“Ovviamente rispetto ai quei campionati, quello italiano è differente per stile e mentalità. Io sono stato sempre stato appassionato del calcio italiano da spettatore dall’estero, ora sono curioso di trovarmi in questa realtà”.

In questi 15 giorni cosa ha capito Novakovih del calcio italiano? L’amichevole di Brescia ti ha fatto capire le difficoltà per gli attaccanti in Italia?

“Sto cercando di superare le prima difficoltà derivanti dalla lingua e le prime due settimane sono trascorse molto bene. La vita dura degli attaccanti? La considero una sfida, un mezzo per migliorare le mie capacità. Era quello che volevo venendo in Italia. E mi trovo, in questo avvio, molto bene dal punto di vista del gioco con i miei compagni”.

La scorsa settimana abbiamo intervistato un suo agente. Sembra che un ruolo importante l’abbia ricoperto la telefonata di Nesta.

“La telefonata che mi ha fatto mister Nesta mi ha fatto sentire molto onorato. Ed è stato uno dei motivi per i quali ho deciso di venire qui”.

A livello di condizione in quale percentuale ti consideri? Le caratteristiche fisiche e tecniche sono quelle necessarie per un campionato logorante come quello di B?

“Prima di venire a Frosinone sono stato male una settimana ma prima avevo fatto tutta la preparazione con la mia ex squadra. Comunque ho fatto già un buon minutaggio qui col Frosinone. Sono consapevole che come in tutte le Seconde divisioni si gioca molto da punto di vista fisico  e veloce ma sono preparato”.

Perché ha scelto Frosinone?

“Conoscevo Nesta, sono stato un suo fan dai tempi del Milan. Mi piaceva sperimentarmi nel calcio italiano. E le persone che ho conosciuto qui mi hanno fatto un’ottima impressione”.

Un messaggio per i tifosi del Frosinone?

“Ai tifosi voglio dire di essere pronto a dare il massimo per i gol e per l’obiettivo finale di tutti”:

A livello di caratteristiche tecniche a chi sei stato paragonato? E a chi ti ispiri?

“Non i piacciono molto i paragoni. Molti giocatori mi hanno ispirato. Ma se ne dobbiamo trovare uno in particolare, questo è Ibrahimovic”.

Quale regalo vorresti per il tuo compleanno, il prossimo 21 settembre? Un gol col Venezia, ci proverai?

“Sarebbe molto bello riuscire a fare un gol ma dobbiamo guardare partita per partita. Ogni anno è sempre così, per il mio compleanno ad inizio stagione ma credo sia meglio guardare alla partita”.


Altre notizie
Martedì 22 Ottobre 2019
22:30 Livorno Livorno, amaranto subito al lavoro 22:00 Cremonese Cremonese, differenziato per tre 21:30 Primo piano Ascoli, Pulcinelli: "Se Tosti ci ripensa, le porte del club sono sempre aperte" 21:00 Spezia Spezia, forza e tecnica per i bianchi: in gruppo Galabinov 20:30 Salernitana Salernitana, doppia razione di lavoro per i granata
20:00 Cosenza Cosenza, Braglia valuta il turnover contro il ChievoVerona 19:30 Frosinone Frosinone, terapie per Trotta e Maiello 19:00 Ascoli Ascoli, dubbio Gravillon. Turno di riposo contro l'Entella? 18:30 Flash news Il Secolo XIX: "Balata, Var in B per playoff e playout. Concordo su tutta la linea con Gozzi" 18:00 Crotone Crotone, il report della seduta odierna: out Vido per affaticamento 17:30 Cosenza Cosenza, è fatta per il rinnovo di Legittimo 17:00 Trapani Trapani, insulti razzisti a Nzola: daspo per un ultras della Cremonese 16:38 Primo piano Serie B, le decisioni del Giudice sportivo: 2 giornate a Perticone e Gigliotti 16:00 Cittadella Cittadella, Diaw: "Che emozione giocare nello stadio della mia città! Il Pordenone troverà una squadra arrabbiata" 15:30 Pescara Pescara, deferimento Machin: giovedì udienza davanti al Tfn 15:00 Primo piano Serie B, la classifica marcatori dopo l'8^ giornata: tutto fermo in testa, sale Meggiorini 14:30 Frosinone Frosinone, da valutare le condizioni di Maiello 14:00 Primo piano Salernitana, Djuric: "La sconfitta di Venezia brucia tantissimo. Regolare il gol di Giannetti, quello di Bocalon..." 13:30 Livorno UFFICIALE - Livorno, l'ex Lucarelli torna al Catania 13:00 Primo piano Pescara, fiducia a tempo per Zauri. Sebastiani: "Devono svegliarsi tutti, compreso il tecnico" 12:30 Venezia Venezia, senti Lollo: "Non dobbiamo porci limiti. Prima la salvezza, poi..." 12:00 Pescara Pescara, l'ex Coda in prova al Gubbio 11:30 Salernitana Salernitana, lungo stop per Firenze 11:00 Primo piano Frosinone, Nesta: "Era fondamentale vincere" 10:30 Frosinone Frosinone, Bardi: "Al gol non ho esultato per rispetto verso la squadra della mia città" 10:15 Juve Stabia Iezzo: "Juve Stabia, importante avere due portieri di grandissimo valore" 10:00 Pescara Pescara, lavoro differenziato per tre 09:00 Primo piano Livorno, Breda: "Sabato sarà la partita più importante della stagione"
Lunedì 21 Ottobre 2019
23:15 Frosinone Frosinone, Ciano: "Era importante vincere. Sottoporta dobbiamo essere più lucidi" 22:55 Primo piano Serie B, Frosinone-Livorno 1-0: Ciano di rigore, i ciociari vincono all'ultimo soffio