Menù Notizie

ESCLUSIVA TB - Breda: "Genoa, fai in fretta o diventa dura. Como, avvio condizionato dalla vicenda Gattuso. Cosenza, ancora tu ma nessun contatto”

di Marco Lombardi
Breda
Breda

Ai microfoni di TuttoB.com è intervenuto Roberto Breda, già tecnico tra le altre di Reggina, Latina, Ternana, Perugia e Livorno. 

Come spiega le grandi difficoltà incontrate dalle tre retrocesse dalla Serie A? Problemi di adattamento alla categoria o c’è dell’altro?

“Dopo una retrocessione l’ambiente è sempre un po’ depresso. Peraltro si tratta di piazze importanti, alcune delle quali hanno fatto la Serie A per tanti anni, di conseguenza diventa difficile calarsi nella mentalità di un campionato tostissimo come quello cadetto; perché un conto è salvarsi in Serie A, un altro dover vincere per forza in B. Detto questo, il Genoa ha più possibilità rispetto al Cagliari e, a maggior ragione, al Venezia di agganciare uno dei primi due posti, però bisogna fare in fretta altrimenti diventa dura…”.

È il Sudtirol la rivelazione del campionato?

“Al momento sì, ma in B basta poco per svoltare o precipitare. All’inizio della stagione il Sudtirol sembrava la vittima sacrificale, poi con l’arrivo di Bisoli in panchina ha cambiato passo, inanellando una serie straordinaria di risultati positivi. Questa è la dimostrazione che la figura del tecnico è molto importante”.  

Il Frosinone capolista è sufficientemente attrezzato per arrivare in fondo?

“Secondo me sì, perché è una società abituata a disputare questo tipo di campionati. Grosso è un bravo tecnico, che ha fatto tesoro delle esperienze degli anni passati, e il direttore Angelozzi lo reputo un 'fenomeno', avendo vinto a La Spezia e in altre piazze importanti. Ci sono tutti i presupposti per fare bene: la squadra gioca un buon calcio e dispone di un’identità ben marcata”.

Strano vedere laggiù il Como grandi firme…

“L’avvio difficile è dipeso in gran parte dalle vicissitudini di Gattuso che hanno condizionato tanto la squadra impedendole di acquisire una precisa identità. Certo, i nomi sono importanti ma, come dimostrano Genoa e Cagliari, non sono tutto e la B, specie questa, è un campionato che non aspetta nessuno”.  

Quanto potrà influire il mercato di gennaio sul prosieguo della stagione?

“Certamente è importante perché permette di colmare le lacune, ma se manca un’identità di squadra le difficoltà restano. In altri termini, tutte, chi più e chi meno, faranno mercato, ma non tutte ne trarranno giovamento”.

Le favorite per la promozione?

“Non saprei… Come ogni anno la B è terribile. Frosinone e Reggina sono quelle più avanti a livello di identità, però mi aspetto qualcosa di più dal Genoa, piuttosto che dal Cagliari e da altre squadre che, attualmente, sono attardate”.

A Cosenza ogniqualvolta cambia l’allenatore circola il suo nome per la successione. Ci sono stati contatti?

“Hai detto bene (ride, ndr), è una giusta osservazione, ma non c’è mai stata una vera e propria trattativa”.

Chi vince i Mondiali?

“Simpatizzo per la Spagna. Luis Enrique è spettacolare, persona vera e fuori dagli schemi nonostante le batoste che ha ricevuto dalla vita. Spero vincano le Furie Rosse”.

Altre notizie
Domenica 5 Febbraio 2023
22:48 Genoa .Genoa, Gilardino non cerca alibi: "Brutta sconfitta, mi assumo tutte le responsabilità" 22:00 Parma Parma, Buffon: "Dobbiamo fare di più per diventare speciali" 21:33 Calciomercato ESCLUSIVA TB - Schira: "Ascoli, ballottaggio Breda-Mandorlini per la panchina" 21:00 Ternana Ternana: squadra al lavoro oggi 20:30 Parma Parma, Pecchia: “Risultato che ci teniamo sterò. Campionato dice che ogni cosa è aperta”
20:00 Palermo Palermo, Corini: “Abbiamo dimostrato una crescita importante” 19:30 Reggina Reggina, Inzaghi: “Stufo di questi arbitraggi” 19:05 Primo piano ESCLUSIVA TB - Schira: "Benevento, domani firma Stellone" 19:00 Benevento Benevento: idea Capozucca come nuovo ds 18:42 Calciomercato ESCLUSIVA TB - Schira: "Panchine di B: Benevento, avanza Stellone; l'Ascoli prende tempo e valuta quattro profili" 18:20 Primo piano Serie B, terminati i due posticipi della 23a giornata: vincono Parma e Palermo 18:02 Como Como, malore allo stadio: sta meglio il giovane tifoso 17:05 Primo piano Serie B, terminati i primi tempi: Parma in vantaggio, regge l'equilibrio al "Barbera" 15:30 Flash news Serie B, Palermo-Reggina: le formazioni ufficiali 15:25 Flash news Serie B, Parma-Genoa: le formazioni ufficiali 14:00 Venezia Venezia, Pierini: "Felice di aver dato il mio contributo. Passo dopo passo dobbiamo venir fuori da questa situazione" 13:04 Brescia Di Marzio: "Brescia, pressing su Cosmi per la panchina" 13:02 Benevento TMW - "Benevento, contatti per il nuovo ds: Fusco in cima alla lista” 12:44 Cittadella GazzSport: "Cittadella show, Ascoli giù. Via Bucchi: ora tre ipotesi" 12:37 Flash news Tuttosport: "Genoa e Reggina: rispondete a Grosso?" 12:23 Ascoli Pedullà: "Ascoli, Lopez prima scelta per la panchina. In ballo altri due nomi" 12:19 Flash news Semplici: "Nessun contatto con club di B. Aspetto una chiamata dalla A" 12:01 Esclusive TB ESCLUSIVA TB - Schira: "Spal, avanti con De Rossi (per ora)" 12:00 Flash news Serie B, Palermo-Reggina: le probabili formazioni 11:30 Flash news Serie B, Parma-Genoa: le probabili formazioni 11:17 Parma GdP: "Parma, debutta Zanimacchia e torna Buffon: vietato sbagliare" 11:09 Genoa La Repubblica: "Genoa, Gilardino non vuole fermarsi con la spinta di 4mila tifosi" 11:05 Reggina GdS: "Reggina, Inzaghi suona la carica" 11:03 Palermo Giornale di Sicilia: "Palermo, 'febbre' rosa" 11:01 Palermo CorSport: "Palermo-Reggina senza scorciatoie"