Menù Notizie

ESCLUSIVA TB - Cremonese, Sernicola: "Promozione impresa storica, ho ancora i brividi. Grazie Pecchia. Playoff? Tifo per i miei amici. E il prossimo anno..."

di Marco Lombardi
Sernicola
Sernicola
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Ai microfoni di TuttoB.com è intervenuto Leonardo Sernicola, terzino in forza alla Cremonese neopromossa in Serie A ma di proprietà del Sassuolo.

Cremona ritrova la Serie A dopo 26 anni di assenza: avete scritto una pagina di storia…

“Sì, abbiamo realizzato un’impresa memorabile, che resterà per sempre: siamo entrati nella storia di questo club e ne siamo orgogliosi”.     

Curiosamente, insieme a te anche un altro civitonico ha festeggiato la promozione nell’Olimpo del calcio italiano: Alessandro Tuia, centrale difensivo del Lecce. Vi siete sentiti?

“Con lui ho un bellissimo rapporto, siamo legati da una profonda stima reciproca. Ci siamo sentiti subito dopo la promozione delle nostre due squadre in Serie A: il suo è stato il primo messaggio a cui ho risposto. È un ragazzo d’oro e per lui, l’anno prossimo, sarà bellissimo tornare a giocare nel massimo campionato; se lo merita. Presto, comunque, ci vedremo a Civita Castellana”.

Con Pecchia sei stato titolare pressochè inamovibile: 33 presenze in campionato.

“Il mister è stato fondamentale per la mia crescita: se sono riuscito a migliorare la fase difensiva, è merito suo; oltretutto questo era il primo anno che giocavo in una difesa a quattro. Ringrazio lui e il suo staff per avermi dato l’opportunità di disputare un campionato intero, da protagonista, facendomi sentire un punto di riferimento per la squadra”.  

La promozione della Cremonese dimostra che per vincere, in B, non bastano le ‘figurine’…

“È stata la mia terza stagione in Serie B, quindi direi che la categoria ormai la conosco e ho capito come funziona… Questo è un campionato estremamente difficile, nel quale ci sono corazzate fortissime; non per niente noi non eravamo partiti tra le favorite della cadetteria. Nonostante ciò, siamo riusciti a realizzare un’impresa che, come dicevo poc’anzi, è destinata ad entrare nella storia. Detto questo, sì, la Serie B non è fatta solo di grandi nomi e di squadre che spendono tanti soldi. Il segreto è plasmare un gruppo coeso e trovare la giusta alchimia. Quest’anno, ripeto, c’erano tantissime squadre forti; è stato uno dei campionati più competitivi e difficili degli ultimi anni, ma siamo riusciti a coronare un sogno”.

Dopo i ko ravvicinati con Crotone e Ascoli, com’era il morale nello spogliatoio?

“Sotto terra, perché stavamo buttando via un campionato intero. In quel periodo non eravamo più noi, le gambe non giravano come prima e, probabilmente, abbiamo avuto il ‘braccino del tennista’; paradossalmente però ritengo che sia stato un bene giocare da terzi in classifica l’ultima partita, perché siamo andati a Como con la testa libera, senza niente da perdere, e abbiamo vinto. Invece il Monza ha fallito il match-point al ‘Curi’, permettendoci così di conquistare la promozione”.

Giustappunto, cos’hai pensato quando, a 5’ dalla fine del campionato, vi hanno comunicato il vantaggio del Perugia sui brianzoli?

“Ricordo che avevo appena conquistato un fallo, Buonaiuto si avvicina e mi dice: ‘Ha segnato il Perugia, ha segnato il Perugia!’. Io per l’emozione ho risposto: ‘Dammi un bacio’. Negli ultimi istanti della partita avevo già le lacrime agli occhi e ancora adesso, a ripensarci, ho i brividi. Al triplice fischio dell’arbitro, poi, tutti sono entrati in campo e io sono scoppiato a piangere. È stata una delle emozioni più significative della mia carriera calcistica”.

Chi vince i playoff?

“Faccio il tifo per due grandi amici: De Luca del Perugia, cui auguro il meglio perché è un bravissimo ragazzo e un professionista esemplare, e Brignola del Benevento; spero che uno di loro riesca a vincere la finale”.         

 Il 30 giugno scade il prestito dal Sassuolo: dove ti immagini il prossimo anno?

“Chiaramente mi auguro di giocare in Serie A... Qui a Cremona mi sono trovato benissimo, adesso aspetto di capire cosa deciderà il Sassuolo…”.    

Altre notizie
Venerdì 1 Luglio 2022
01:00 Como Il Como pesca in Serie D: preso un centrocampista classe 2003
Giovedì 30 Giugno 2022
23:59 Cagliari Pedullà: "Inserimento del Valencia per Joao Pedro" 23:00 Venezia UFFICIALE - Venezia, triennale con opzione per Joronen. Lezzerini e Galazzi passano al Brescia 22:00 Palermo Palermo: Luperini piace al Perugia 21:30 Benevento Benevento: Donnarumma candidato numero uno per sostituire Lapadula
21:07 Reggina Reggina, il pres. Cardona sulla questione Taibi: "Normale che ci siano dibattiti, le squadre di calcio non sono come la famiglia del Mulino Bianco..." 21:00 Benevento ESCLUSIVA TB - Schira: il Benevento piomba su Koutsoupias 20:30 Palermo Palermo alla finestra per Vicari 20:18 Como Como, intesa per il rinnovo con Chajia 20:06 Genoa Genoa, Coda: "Mi è stato chiesto di riportare il Grifone dove merita, sono qui per questo. Avevo tante proposte, ma quando ho visto la Gradinata Nord..." 20:00 Cagliari UFFICIALE - Cagliari: ruolo in società per Roberto Muzzi 19:30 Parma Becali (ag. Man): “Ricevuta offerta dalla Turchia, ma a Parma sta bene” 19:00 Parma Parma: idea Busio 18:48 Cagliari UFFICIALE - Cagliari: Carboni passa al Monza 18:00 Ascoli Ascoli: il 13 luglio amichevole contro Amatrice 17:30 Venezia Venezia, Nani ceduto: futuro in Australia 17:06 Bari UFFICIALE - Bari: preso Cheddira a titolo definitivo dal Parma 17:00 Bari UFFICIALE - Bari, rinnovo fino al 2024 per Mignani e il suo staff 16:58 Spal UFFICIALE - Spal, dalla Fiorentina arriva Dalle Mura 16:00 Benevento Benevento, fissate le prime amichevoli estive 16:00 Ternana Ternana, spunta Di Gregorio per la porta 15:00 Benevento Benevento, vicino l'arrivo di Karic 14:35 Genoa UFFICIALE - Genoa, preso Coda 14:30 Genoa Pedullà: "Genoa, rinviate le visite mediche di Cambiaso con la Juve: i motivi" 14:00 Cosenza Cosenza, la lista dei giocatori in scadenza 13:30 Cagliari Cagliari, inserimento del Watford per Nandez 13:00 Cagliari UFFICIALE - Cagliari, dalla Juventus arriva Di Pardo 12:37 Cittadella Cittadella, il Pescara stringe per Cuppone 12:30 Bari Bari, piace Calò 12:21 Sudtirol Sudtirol, trattativa in corso con il Pisa per un difensore