Menù Notizie

Cremonese, Carnesecchi si presenta: "Vedo la Cremonese come il nuovo punto di partenza della mia carriera”

di Christian Pravatà
Fonte: www.uscremonese.it
Foto Articolo

Al termine dell’allenamento odierno, il direttore generale Ariedo Braida ha presentato alla stampa i due nuovi innesti grigiorossi: Marco Carnesecchi e Paolo Bartolomei.

Carnesecchi, arrivato in prestito dall’Atalanta, ha risposto così alle domande dei giornalisti, cominciando dai suoi primi giorni di lavoro al Centro Sportivo “Giovanni Arvedi”.

“Sono un ragazzo di 20 anni  – ha detto – che nell’ambiente porta voglia ed entusiasmo sperando che il percorso con la Cremonese possa iniziare bene già dalla gara di domenica con il Pescara”.

Cremonese che si trova in una posizione di classifica non facile…

“Partendo dall’esperienza della passata stagione con il Trapani mi sento di poter dire che per raggiungere quell’obiettivo che in questo momento non può che essere la salvezza è necessario non pensare negativo, lasciandosi alle spalle ciò che di sbagliato si è commesso e mantenere sempre un atteggiamento mentale positivo, valorizzando quanto di buono si fa durante la gara. Fondamentale è l’approccio al lavoro settimanale. Credo che una squadra con le potenzialità della Cremonese l’obiettivo salvezza non lo debba semplicemente centrare: lo dovrebbe sfondare. Personalmente continuo a vedere la salvezza come il primo passo per poi alzare un po’ più lo sguardo”.

Dando un’occhiata all’aspetto tecnico, che portiere è Carnesecchi?

“Sono un portiere cresciuto in realtà dove la costruzione del gioco dal basso è sempre stata un aspetto fondamentale. Mister Pecchia punta molto su questo tipo di costruzione e sul possesso palla: personalmente mi sento a mio agio in un contesto simile. Non credo di trovare particolari difficoltà nel giocare il pallone con i piedi così come nelle uscite, poi capitare anche l’errore ma quello è un fattore umano. La mia parata più difficile? Non ne ho: sono un portiere che non ama particolarmente la spettacolarità, preferisco dieci interventi facili ma efficaci ad una parata difficile”

Cosa l’ha spinta ad accettare Cremona?

“Ho scelto la Cremonese perché ha un obiettivo importante: rialzarsi dall’attuale situazione. Per potenzialità credo che una società così non possa rimanere sempre relegata nelle ultime dieci posizioni di classifica. Come la Cremo, voglio rimettermi in gioco: un club così in futuro non può limitarsi alla sola salvezza. Vedo la Cremonese come il nuovo punto di partenza della mia carriera”.

Il rapporto con le Nazionali giovanili è di lunga data e al termine della stagione ci sarà l’Europeo Under 21…

“Arrivo da un periodo facile ma per carattere non guardo a ciò che è stato né a ciò che sarà: penso solo al lavoro quotidiano per preparare al meglio ogni singola partita. A fine stagione ci sarà l’Europeo Under 21 ma se avrò la possibilità di prendervi parte a quello penserò solo quando giungerà il momento: l’aspirazione è di arrivarci da protagonista e sono consapevole che potrà essere così solo se riuscirò a compiere un percorso importante con la Cremonese”.

Carnesecchi è finito anche nel mirino di Mancini: più emozionante lo stage con la Nazionale maggiore o l’esordio con l’Under 21?

“Lo stage con la Nazionale di Mancini è stata una gratificazione, penso però che l’esordio con l’Under 21 mi abbia regalato un’emozione profonda: giocare è un’altra cosa”.

Altre notizie
Domenica 24 Gennaio 2021
16:30 Spal Spal, Murgia verso l'addio? Gli scenari 16:00 Calciomercato Tre club di Serie B su Di Carmine 15:47 Flash news Serie B, Lecce-Empoli al 45': azzurri avanti 1-0 15:45 Primo piano Schira: “Il Monza toglie Pirola dal mercato” 15:42 Calciomercato ESCLUSIVA TB - Mezza Serie B sul giovane Torrasi
15:00 Flash news Serie B, Cremonese-Spal: le probabili formazioni 14:45 Primo piano Lecce-Empoli, le formazioni ufficiali: Pisacane e Nikolov dal 1' 14:00 Spal Spal, i convocati per la Cremonese 13:00 Spal Spal, Marino: "Cremonese avversario di qualità, noi non possiamo fermarci. Su Mora e Tumminello..." 12:37 Cremonese Cremonese, Pecchia: "In campo con personalità, mi aspetto passi in avanti. Mercato? Abbiamo le idee chiare" 12:36 Cremonese Cremonese, i convocati di Pecchia per la Spal 12:28 Empoli Empoli, Dionisi: "Lecce candidata alla vittoria finale, ma proveremo a fare bottino pieno" 12:24 Empoli La Nazione: "Col Lecce altro esame di maturità per l'Empoli capolista" 11:59 Lecce La Gazzetta del Mezzogiorno: "Lecce, Corini: 'Empoli forte. Noi, pure'" 11:33 Lecce Lecce, Corini: "Battere l'Empoli per accorciare la classifica" 11:19 Chievo Verona L'Arena: "Chievo, un colpetto alla classifica" 11:15 Ascoli Il Resto del Carlino: "Ascoli, pari di grinta: avanti a piccoli passi" 10:38 Pordenone Messaggero Veneto: "Diaw sbaglia un rigore: il Pordenone non sfonda" 10:32 Cosenza Gazzetta del Sud: "Cosenza, pareggio 'pesante' contro il Pordenone" 10:25 Reggina Gazzetta del Sud: "Pari della Reggina a Frosinone (1-1). Folorunsho illude" 10:19 Frosinone Ciociaria Oggi: "Il Frosinone si salva col cucchiaio di Tabanelli" 10:04 Flash news CdS: "Entella, in arrivo Veseli. Reggiana, caccia al terzino sinistro. Spal e Monza tengono d'occhio Forte del Venezia" 09:59 Primo piano Ts: "Tutti pazzi per Nestorovski. Per lui tre ipotesi in Serie B" 09:50 Vicenza Giornale di Vicenza: "Lane timido, steso dalla Reggiana" 09:28 Reggiana Il Resto del Carlino: "Reggiana fuori dall'incubo: Vicenza infilzato" 09:24 Cittadella Il Mattino di Padova: "Citta ko nel derby" 09:16 Venezia La Nuova Venezia: "Venezia alla carica, Forte a segno: battuto il Cittadella" 09:05 Pescara Il Centro: "Pescara ko, un'altra delusione. Sebastiani accusa i giocatori" 09:00 Salernitana Le Cronache: "Crisi alle spalle: la Salernitana c'è. Castori: 'Risposta da uomini veri'" 08:53 Salernitana Il Mattino: "Gondo-Cicerelli: Salernitana di nuovo sul podio. Castori: 'Mercato? La società sa cosa fare'"