Menù Notizie

La Nazione - Di Serio salva lo Spezia al 95’

di Marco Lombardi
Di Serio
Di Serio

"Di Serio salva lo Spezia al 95’. L’attaccante segna al debutto rimontando il gol umbro dell’89’ dopo un rigore parato da Zoet", titola La Nazione. 

Due occasioni per Falcinelli all’inizio dei due tempi. Per come si era messa, è un punto guadagnato.

Un punto che allo Spezia serve a poco, ma per come si era messa va benissimo così. Squadre a specchio impostate sul 3-4-2-1, D’Angelo scioglie il ballottaggio in difesa preferendo il più allenato Muhl all’ultimo arrivato Tanco, Cassata confermato esterno sinistro di centrocampo, con Elia inizialmente in panchina, visto anche il diluvio che imperversa su Terni. Breda lancia il giovane Amatucci a centrocampo, schiera Pereiro e Luperini sulla trequarti a sostegno di Raimondo. Il maltempo e la pesante posta in palio bloccano a lungo la partita, che lo Spezia potrebbe sbloccare in apertura: punizione sulla trequarti per fallaccio di Luperini su Nagy, schema magistrale tutto di prima che coinvolge Verde, Esposito, Jagiello e Falcinelli, la cui conclusione a colpo sicuro è sventata da Iannarilli quasi casualmente in corner. Sugli sviluppi, Verde pennella sulla testa di Muhl, che colpisce con violenza, ma Iannarilli vola a mano aperta. Siamo al nono minuto, da quel momento lo Spezia non riesce più a incidere pur conservando una superiorità territoriale a tratti schiacciante. Ma la sterilità offensiva è un grave problema, degno dell’ultimo attacco della cadetteria. La Ternana difende con rigide marcature a uomo su Falcinelli (Capuano) e Jagiello (Sgarbi) e ogni tanto punge: al 16’ Pereiro scappa sulla destra e serve Raimondo, il cui rasoterra è strozzato; al 31’ Muhl sbaglia in impostazione e Raimondo parte lanciando a sinistra Pereiro, ma il cross dell’uruguagio è sul portiere; al 44’ Carboni crossa da sinistra, Casasola raccoglie da destra e mette in mezzo, ma Zoet blocca in uscita. Sul finale di tempo Falcinelli tiene un buon pallone e serve Jagiello, che spreca da buona posizione. A inizio ripresa Falcinelli potrebbe segnare, ma il suo gran tiro dal limite viene sventato da Iannarilli in corner. La Ternana non si fa più schiacciare come nel primo tempo: all’11’ Jagiello si fa rubare il pallone da Amatucci sulla trequarti, il prodotto del vivaio viola lancia Raimondo e Zoet non può che abbatterlo. Il giovane bomber chiede il pallone, ma Breda si affida al più esperto Pereiro, che però si fa respingere il tiro da Zoet e poi sparacchia alto da posizione decentrata. Gli umbri insistono e al 15’ Raimondo si libera da attaccante di razza su Bertola e conclude defilato, ma Zoet è pronto sul primo palo.

D’Angelo effettua un triplo cambio che trasforma la squadra a tre punte, ma l’esperimento dura poco perché il tecnico si rende conto che la squadra non può reggerle. Salvatore Esposito ci prova su punizione (24’), ma Iannarilli è insuperabile, così come Zoet al 29’ su Distefano lanciato da Lucchesi, con Nikolaou dormiente. Entra Bandinelli e serve subito Elia, che però è murato dai difensori (31’).

Il finale è a tinte forti: al 44’ gran contropiede delle Fere, cross di De Boer, Sgarbi liscia a centro area ma Distefano sul secondo palo brucia Elia e insacca da pochi passi. D’Angelo si gioca Moro come mossa disperata e all’ultimo tuffo lo Spezia pareggia: Nagy per Salvatore Esposito, che serve il fratello, tiro ribattuto, ma la palla sfila sulla sinistra dove Di Serio si fa trovare pronto per il gol che allontana gli spettri.

Altre notizie
Giovedì 29 Febbraio 2024
23:00 Cosenza Cosenza: proseguono i lavori in tribuna Rao 22:00 Bari Bari: proseguono gli allenamenti degli uomini di mister Iachini 21:44 Cremonese Pedullà: "Ballardini-Cremonese, si tratta per la risoluzione: c'è il Sassuolo" 21:00 Ascoli Ascoli: prosegue la preparazione dei bianconeri 20:00 Parma Parma, il ds Pederzoli: “Contro la Ternana dovremo farci trovare pronti”
19:00 Ternana Ternana: domani la rifinitura 18:00 Sampdoria Sampdoria: prosegue la preparazione dei blucerchiati 17:00 Modena UFFICIALE - Modena: Vukusic agli estoni del Nömme Kalju FC 16:00 Flash news Serie B, la classifica marcatori: comanda Pohjanpalo, re 'Pietro' arriva in doppia cifra 15:30 Modena Modena, Abiuso: "C'è rammarico per il pari contro il Pisa" 15:00 Parma Parma, osservatori del BVB a Terni: Man sotto la lente d'ingrandimento 14:30 Venezia Venezia, Bjarkason: "Vittoria importante, siamo già concentrati sul Como" 14:00 Primo piano Serie B, le decisioni del Giudice Sportivo: sette calciatori fermati per un turno 13:45 Esclusive TB ESCLUSIVA TB - Schira: "Catanzaro, Stoppa cambia procuratore" 13:42 Spezia Spezia, Macia: "Con la FeralpiSalò duro passaggio a vuoto. Piena fiducia in D'Angelo. A Bari per rialzarci" 13:38 Flash news Serie B, le designazioni arbitrali della 28a giornata: Zufferli per il clou Como-Venezia, derby di Calabria a Fabbri 12:23 Ascoli Corriere Adriatico - Mengoni: "Ascoli, il tuo futuro nelle prossime 4 partite" 12:20 Ternana Il Messaggero - Fere, a Palermo la svolta 12:01 Bari GdM - Bari, ecco cosa non va 11:55 Bari La Repubblica - Bari, pensa a salvare la pelle 11:25 Venezia Venezia, Niederauer: "Troppi i 50 milioni spesi negli ultimi tre anni. Terzo ban della Fifa? Falso. Siamo in contatto con diversi investitori..." 11:07 Palermo GazzSport - Palermo, che spreco! Quanti punti persi con le squadre in lotta per la salvezza 10:46 Flash news Binda (GazzSport): "Piange il Palermo, malgrado un mercato altisonante" 10:15 Catanzaro GdS - Il Catanzaro ha ritrovato la solidità. Petriccione: "Una buona prova" 10:11 Cosenza GdS - Cosenza, da Parma solo note liete. Ottime risposte dagli acquisti di gennaio 10:06 Sampdoria Il Secolo XIX - Sampdoria, non 'cambi' mai 09:50 Ascoli RdC - Ascoli, quello su D’Uffizi era rigore. Altro torto, ma ora serve vincere 09:38 Reggiana QS - Reggiana, il calendario fa paura. Ad Ascoli per sterzare. La volata sarà calda 09:17 Cittadella MdP - Il Cittadella sconfitto anche a Venezia. La crisi non si ferma 09:15 Top e Flop La Top11 della 27esima Giornata