Menù Notizie

Il Gazzettino: “Venezia, Vanoli: 'Ora pretendo un passo avanti da tutti i ragazzi'"

di Marco Lombardi
Vanoli
Vanoli
© foto di Venezia

“Venezia, Vanoli: «Ora pretendo un passo avanti da tutti i ragazzi»", titola Il Gazzettino oggi in edicola. 

Voltare pagina e iniziare un nuovo campionato. Un obiettivo ambizioso, difficilissimo ma soprattutto l’unico plausibile per un Venezia che oggi a Palermo (ore 18) è obbligato a collocare i primi mattoni della propria rinascita. Fare punti è la parola d’ordine per un team arancioneroverde guidato per la seconda volta da Paolo Vanoli, candidato uomo della provvidenza ma, ovviamente, sprovvisto di bacchetta magica. Il penultimo posto in Serie B con appena 9 punti in 13 giornate parrebbe più che sufficiente, per rendersi conto di quanto sia realistico il rischio di scivolare addirittura in Serie C, tuttavia finora troppi tra gli arancioneroverdi sono parsi avulsi e impermeabili anche alle più basilari pressioni dettate dalla classifica. Vanoli ha avuto a disposizione quasi due settimane per provare a scuotere i suoi. «Io nasco dalla gavetta, tante persone incontrate nel mio percorso mi hanno detto le cose in faccia e inizialmente ci rimanevo male parte dall’esperienza personale per rispondere nel merito Poi però ho capito che mi dicevano la verità. Ecco, io ai miei giocatori sto dicendo le cose in faccia, togliendo il più possibile qualsiasi alibi, dalla posizione in campo al fatto che si lavora troppo. Alibi normali in una squadra neoretrocessa, ora da mettere da parte assieme ai discorsi sulla qualità, perché dobbiamo iniziare a lottare».

Il neopromosso Palermo, pure tra alti e bassi, ha già raccolto 15 punti, sei in più dei lagunari. «Ora come ora tranne il Perugia sono tutte più forti di noi la bordata di Vanoli Oggi comunque Palermo non è la salvezza, è una tappa, quindi non avrebbe senso andare nello sconforto. Dopo questa partita ci saranno in palio altri 72 punti e noi dovremo arrivare a 42 per salvarci. Ai miei ho detto che stasera pretendo da parte loro un altro step, io gli do le chiavi, dopodiché tocca a loro. Quanto al morale dobbiamo essere noi bravi ad uscirne, dipende dalla nostra volontà e da cosa vogliamo fare per il Venezia e per il nostro futuro». Pur in aperta contestazione contro la dirigenza guidata da Duncan Niederauer e Alex Menta, un centinaio di tifosi scenderanno solo per la maglia in un Barbera che storicamente non è un ambiente qualsiasi. «Palermo è un campo infuocato, non sarà semplice, anche i siciliani sanno quanto valgono questi punti. Noi dovremo avere la bava alla bocca, passaggio che non arriva sicuramente dall’oggi al domani. Per lottare per la salvezza occorrono tanti aspetti, a partire da quello fisico sul quale abbiamo lavorato tanto perché qualcosa mancava, per passare poi a quello mentale. La qualità da sola non basta, nelle sei restanti partite del girone di andata io devo portare questo, con lucidità e senza perdere il nostro focus».

L’atteggiamento avuto dai giocatori durante la sosta suscita un moderato ottimismo in Vanoli. «Abbiamo lavorato tanto e molto bene, quando sono rientrati i nazionali (Crnigoj, Pohjanpalo e Joronen, ndr) abbiamo potuto lavorare anche sotto l’aspetto tecnico-tattico. Questa squadra deve capire cosa sono gli spazi e come attaccarli, io ho fatto il difensore e so quanto correre sempre all’indietro metta in difficoltà tutti gli altri. Dobbiamo capire tempi e modi, ci vuole tempo e purtroppo non ce n’è molto». Focalizzando l’attenzione sul Palermo: «Secondo me è una squadra che può anche cambiare sistema di gioco (rispetto al 4-3-3, ndr) davanti ha due giocatori importanti come Di Mariano e Brunori, quindi dovremo stare attenti nelle ripartenze. Dovremo essere bravi di testa, perché oltre ad essere ostico da affrontare in trasferta, sappiamo la storia del Palermo e dei suoi tifosi. Ma ad oggi la salvezza è la nostra vittoria del campionato».

Altre notizie
Domenica 5 Febbraio 2023
22:48 Genoa .Genoa, Gilardino non cerca alibi: "Brutta sconfitta, mi assumo tutte le responsabilità" 22:00 Parma Parma, Buffon: "Dobbiamo fare di più per diventare speciali" 21:33 Calciomercato ESCLUSIVA TB - Schira: "Ascoli, ballottaggio Breda-Mandorlini per la panchina" 21:00 Ternana Ternana: squadra al lavoro oggi 20:30 Parma Parma, Pecchia: “Risultato che ci teniamo sterò. Campionato dice che ogni cosa è aperta”
20:00 Palermo Palermo, Corini: “Abbiamo dimostrato una crescita importante” 19:30 Reggina Reggina, Inzaghi: “Stufo di questi arbitraggi” 19:05 Primo piano ESCLUSIVA TB - Schira: "Benevento, domani firma Stellone" 19:00 Benevento Benevento: idea Capozucca come nuovo ds 18:42 Calciomercato ESCLUSIVA TB - Schira: "Panchine di B: Benevento, avanza Stellone; l'Ascoli prende tempo e valuta quattro profili" 18:20 Primo piano Serie B, terminati i due posticipi della 23a giornata: vincono Parma e Palermo 18:02 Como Como, malore allo stadio: sta meglio il giovane tifoso 17:05 Primo piano Serie B, terminati i primi tempi: Parma in vantaggio, regge l'equilibrio al "Barbera" 15:30 Flash news Serie B, Palermo-Reggina: le formazioni ufficiali 15:25 Flash news Serie B, Parma-Genoa: le formazioni ufficiali 14:00 Venezia Venezia, Pierini: "Felice di aver dato il mio contributo. Passo dopo passo dobbiamo venir fuori da questa situazione" 13:04 Brescia Di Marzio: "Brescia, pressing su Cosmi per la panchina" 13:02 Benevento TMW - "Benevento, contatti per il nuovo ds: Fusco in cima alla lista” 12:44 Cittadella GazzSport: "Cittadella show, Ascoli giù. Via Bucchi: ora tre ipotesi" 12:37 Flash news Tuttosport: "Genoa e Reggina: rispondete a Grosso?" 12:23 Ascoli Pedullà: "Ascoli, Lopez prima scelta per la panchina. In ballo altri due nomi" 12:19 Flash news Semplici: "Nessun contatto con club di B. Aspetto una chiamata dalla A" 12:01 Esclusive TB ESCLUSIVA TB - Schira: "Spal, avanti con De Rossi (per ora)" 12:00 Flash news Serie B, Palermo-Reggina: le probabili formazioni 11:30 Flash news Serie B, Parma-Genoa: le probabili formazioni 11:17 Parma GdP: "Parma, debutta Zanimacchia e torna Buffon: vietato sbagliare" 11:09 Genoa La Repubblica: "Genoa, Gilardino non vuole fermarsi con la spinta di 4mila tifosi" 11:05 Reggina GdS: "Reggina, Inzaghi suona la carica" 11:03 Palermo Giornale di Sicilia: "Palermo, 'febbre' rosa" 11:01 Palermo CorSport: "Palermo-Reggina senza scorciatoie"