Menù Notizie

Venezia, Zanetti: "Felicissimo di andare avanti con questo gruppo meraviglioso"

di Christian Pravatà
Fonte: www.trivenetogoal.it
Foto Articolo

Queste le dichiarazioni di Paolo Zanetti in occasione della conferenza stampa andata in scena ieri a viale Ancona: “C’erano tante cose di cui parlare, sia sull’aspetto personale che della programmazione. Dovevamo fare una chiacchierata e guardarci negli occhi e quando lo abbiamo fatto non ci sono stati problemi. L’ultimo giorno quando ci siamo salutati, i ragazzi mi hanno detto tante cose. A quel punto ho detto: “Non può finire così”. I ragazzi mi hanno trasmesso il fatto che avevano bisogno di me, quanto io ancora di loro. Questa unione d’intenti può spingerci a un’altra impresa . Sono felicissimo di andare avanti con questo gruppo meraviglioso. Qui mi sento a casa, era una questione di capire se eravamo tutti sulla stessa linea. Se si lavora per un obiettivo è giusto mettere le basi per un’altra impresa. Ci aspetta un campionato difficile, ma è anche uno stimolo a migliorarci. Sono orgoglioso del fatto che la società veda in me il tramite per mettere in pratica una filosofia che ha dato grandi frutti nel campionato appena trascorsa. Il risultato sportivo è al primo posto, ma c’è anche altro. Lo sviluppo del centro sportivo, il settore giovanile, la Primavera che diventerà una sorta di seconda squadra. La società mi ha dato un segnale di grande fiducia, mi sta dimostrando che crede in me. Non avevo dubbi a proposito di questo, non c’erano mai stati dubbi. Ho anche pensato che la società non si ferma all’immediato, ma guarda avanti e ha voglia di crescere. La società vuole dare un futuro al club, dando una continuità di lavoro che vada di pari passo al risultato. Spesso la programmazione non va di pari passo al progetto tecnico. E’ un’opportunità lavorativa incredibile, sentirsi parte di un progetto è una cosa rara. Le scelte tecniche competono a Collauto e a Poggi, c’è un confronto tecnico per caratteristiche tecniche e per le esigenze finale. C’è un gruppo di lavoro in cui c’è grande rispetto dei ruoli. Non sono un matto, so che campionato sto per affrontare. Non posso dire che imporremo il nostro gioco ovunque andremo. Bisogna accettare che squadre più forti di te ti si pongano davanti. A volte siamo riusciti a superare avversari più forti per la nostra grande capacità di soffrire. Se vogliamo avere una chance, non dobbiamo solo pensare a non prenderle, altrimenti il nostro destino sarà segnato. Il nostro presidente è una persona molto chiara, è una persona molto diretta. Mi ha dato la scelta di rimanere e io l’ho presa al volo. In questa chiacchierata che abbiamo fatto c’era la programmazione e le ambizioni che sono state messe sul banco. Il fatto che lui pensasse che volevo andare via dipendeva da tutte le voci che sono uscite.  Un conto sono le avance e un conto sono le mie volontà. Il Venezia è importante almeno quanto le squadre che mi hanno contattato. La volontà è sempre stata chiara. La costruzione della squadra? E’ normale che se si vuole migliorare, qualcosa bisogna lasciare per strada e umanamente saranno scelte difficili. Ma dovranno essere compiuti, tenendo presente che al primo posto verrà sempre il club. Tutti i giocatori della nostra rosa riusciranno a trarre vantaggio da questa promozione. Qualche volta in questo mestiere ci sono scelte dolorose da fare, umanamente è dura, ma lo faccio tutto l’anno e dovrà essere fatto anche ad

Altre notizie
Venerdì 18 Giugno 2021
23:00 Primo piano Buffon: "Parma mi attende. Perché certi amori non finiscono" 22:35 Pordenone Pordenone, l'ex Domizzi riparte dalla Fermana 22:00 Brescia Brescia, Cellino ricorda Boniperti: "Giampiero è stato uno dei miei padrini al battesimo del calcio" 21:28 Ascoli Ascoli, biennale del Bari per Brosco 21:00 Venezia Venezia: il Prefetto di Ferrara ha concesso il nullaosta per il Mazza
20:45 Frosinone UFFICIALE - Frosinone, preso Klitten 20:00 Pordenone Pordenone, il pres. Lovisa: "Non condivido le critiche dei tifosi" 19:00 Primo piano Benevento, Caserta: "Da parte nostra c'è tantissima voglia di ripartire" 18:00 Monza Monza, Gliozzi nel mirino del Palermo 17:34 Pescara Pescara, Sebastiani: "Matteassi? Le sue idee ci hanno convinto. Auteri? Non potevamo permetterci altre scommesse" 17:00 Pordenone Pordenone, Omega sarà ancora il Main Sponsor 16:30 Flash news Alessandria, Cosenza nel mirino della Virtus Francavilla 16:00 Flash news Como, idea Ardemagni per l'attacco 15:30 Flash news Ternana, Suagher ad un passo dall'addio 15:00 Flash news Perugia, Murano nel mirino dell'Avellino 14:30 Vicenza Vicenza, Cinelli verso l'addio 14:00 Cremonese Cremonese, sconfitta in amichevole per la Primavera contro l'Italia di Mancini 13:45 Flash news Crotone, due nomi per il dopo-Cordaz 13:42 Chievo Verona Chievo, per la panchina idea romantica: Delneri 13:36 Pordenone Messaggero Veneto: "Barison e Camporese: il Pordenone si fida della coppia centrale" 13:20 Primo piano Schira: “Alle 15 la firma di Di Gregorio col Monza. Contratto fino al 2025” 13:18 Ascoli Corriere Adriatico: "Ascoli, Marconi del Pisa è un obiettivo" 13:07 Flash news Il Piccolo: "Bellissima!" 12:13 Cittadella Cittadella, Marchetti: "Mercato? Ho le idee chiare: già preso un giocatore e ne sto trattando altri..." 12:10 Flash news Ecco la Serie B 2021-22 12:02 Virtus Entella UFFICIALE - Entella, ceduto De Col al Sudtirol 11:53 Flash news Parma, striscione dei tifosi contro Buffon: "Te ne sei andato da mercenario, non puoi tornare da eroe" 11:07 Flash news Cinque cadette su Canestrelli 11:00 Brescia Brescia, ai dettagli per un portiere di C 10:58 Pisa Il Tirreno: "Il Pisa cerca la punta, anche fuori dai confini"