Menù Notizie

GdS - Il Catanzaro ha ritrovato la solidità. Petriccione: "Una buona prova"

di Marco Lombardi

File inesistente: /usr/share/nginx/html/tuttomercatoweb-com/application/layouts-mobile/tuttob.com/banner/mobile_320x100.phtml

Petriccione
Petriccione

"Il Catanzaro ha ritrovato la solidità. Petriccione: 'Una buona prova'", titola la Gazzetta del Sud. 

Dopo dieci partite la porta giallorossa è tornata a essere inviolata nella gara vinta contro il Bari.

Spettacolare lo è sempre stato, quadrato e più solido è tornato a esserlo. La porta inviolata contro il Bari è il traguardo di un percorso su cui Vivarini ha ricominciato a lavorare dall’inizio dell’anno. Mai in questo girone di ritorno il Catanzaro aveva finito una partita senza subire gol. Nelle ultime dieci uscite ne aveva beccato sempre almeno uno, a volte anche al di là dei propri demeriti. Bisognava voltare pagina, anche perché si può mettere la mano sul fuoco che, per un perfezionista come il tecnico abruzzese, una striscia di battibilità difensiva così lunga non andava bene. Indipendentemente dal gioco e dai risultati ottenuti. Dai 2-0 a Cosenza e Pisa (ultimi clean sheet casalinghi prima di martedì) a quello sul Bari che ha impennato l’attesa per il derby e le ambizioni playoff, giustamente già alte, dei giallorossi. La difesa traballante e bucata in tre occasioni dal Lecco e dalla Feralpisalò? Superata. Quella che ha pagato la fisicità dell’Ascoli e del Sudtirol subendo quattro reti? Cresciuta.

I pugliesi non saranno i più in palla del campionato, ma avevano comunque calciatori individualmente superiori, almeno sulla carta, eppure sono rimasti all’asciutto. È il lavoro che paga e i singoli che brillano, da Fulignati a Brighenti, da Antonini a Krajnc fino a Situm in una linea arretrata inedita. Il resto è stato il “solito” Catanzaro, che in ogni occasione in cui ha saltato la pressione avversaria con il fraseggio codificato e preparato a puntino, ha trovato a occhi chiusi i suoi riferimenti: Vandeputte, Iemmello, Ambrosino.

E Petriccione, naturalmente, il manovratore d’eccellenza che ha ormai assunto in tutto e per tutto le consegne che prima aveva Ghion: «È stata una buona prestazione, abbiamo sofferto tutti insieme e dimostrato di essere un gruppo vero anche in fase difensiva, non solo per le qualità che mostriamo nel palleggio. Con questo atteggiamento possiamo fare grandi cose», ha detto il play. «Cerco di prendere la squadra per mano come mi chiede l’allenatore, ho sposato in pieno le sue idee fin da quando sono arrivato. Poi, in una categoria in cui ci sono giocatori molto forti come avversari, è sempre bello confrontarsi», ha aggiunto il ventinovenne acquistato a gennaio dal Crotone. È anche merito della sua visione di gioco se le Aquile hanno piazzato già a febbraio lo sprint per la salvezza, virtualmente acquisita con larghissimo anticipo: «L’obiettivo primario era quello, il più importante e difficile. Ora, una volta raggiunto, vogliamo divertire e divertirci, non abbiamo mollato e cercheremo di scalare posizioni perché quando sei lì vuoi giocartela fino in fondo. Abbiamo una gran bella classifica e adesso pensiamo al derby, vincerlo ci potrebbe trasportare in una nuova dimensione [...]. 

File inesistente: /usr/share/nginx/html/tuttomercatoweb-com/application/layouts-mobile/tuttob.com/banner/video_ima.phtml

Altre notizie
Giovedì 18 Aprile 2024
11:51 Bari CorSport - Bari, senatori allo specchio: tocca a loro caricarsi la squadra addosso 11:39 Bari La Repubblica - Bari, tregua per la salvezza. Col Pisa ultima spiaggia 11:31 Cittadella Cittadella, intervento chirurgico ok per Baldini 11:21 Palermo La Repubblica - Palermo, 180 minuti per il migliore piazzamento play-off 11:16 Palermo CorSport - Palermo e i rinnovi. Si lavora per il futuro
11:12 Flash news Il Mattino - Caso scommesse: dichiarazioni volontarie per Forte. Indagini sulle chat della Playstation 5 10:55 Flash news Serie B, le favorite per la promozione secondo i bookies: le quote 10:47 Catanzaro GdS - Il Catanzaro con un Ghion in più nel motore 10:44 Cosenza GdS - Cosenza, tentazione Mazzocchi per il match con la Reggiana 10:31 Brescia GdB - Brescia, è a destra la zona di comfort: una tradizione da mantenere. Intanto il club entra nell'Eca 10:07 Feralpisalò GdB - Scommesse a Benevento, Letizia rischia un lungo stop 09:57 Parma GdP - Guidolin: "Solidità, forza, talento: questo Parma mi piace. Pecchia un leader" 09:53 Sampdoria Il Secolo XIX - Verso Spezia-Sampdoria, Verde e Borini: energie classe A 09:31 Modena RdC - Modena, l'ad Rivetti e il ds Vaira: "Bisoli la persona giusta" 09:20 Modena RdC - Mister Bisoli scuote subito il Modena: "Solo con le giocate in B non vinci" 09:13 Ascoli RdC - Ascoli, il ritorno di Pulcinelli. Scontro salvezza: c'è pure il patron 09:03 Reggiana RdC - Varini: "Stiamo calmi e tifiamo Reggiana" 08:51 Pisa QS - Pisa, cinque buoni motivi per andare ai playoff. Progetti e tifosi: un sogno da inseguire 08:48 Ternana QS - Ternana, ora avanti così 08:39 Spezia QS - Spezia, Cassata indica la strada per la salvezza: "L’agonismo dovrà essere la nostra arma"
Mercoledì 17 Aprile 2024
23:00 Feralpisalò Feralpisalò: seduta tattica per i leoni 22:00 Cosenza Cosenza: domani la rifinitura 21:00 Bari Bari: prosegue la preparazione dei galletti 20:00 Spezia Spezia, l'ad Gazzoli: "Affronteremo venti giorni importanti e decisivi" 19:00 Palermo Palermo: rosanero in campo questa mattina 18:00 Cremonese Cremonese: grigiorossi al lavoro, Catanzaro nel mirino 17:42 Modena Modena, Vaira: "Oggi parte un nuovo capitolo. Bisoli non ha bisogno di presentazioni, ha trasmesso a tutti grande carica ed entusiasmo" 16:00 Bari Bari, il messaggio della Curva Nord: "Situazione assurda, tutti colpevoli. Salviamo la categoria" 15:30 Modena Modena, doppia tegola per Bisoli: stagione finita per due calciatori 15:00 Modena Modena, Bisoli: "Arrivo in una piazza importante. La squadra ha qualità, dobbiamo lavorare sulla testa"